Procedure espropriative: Corte d’Appello di Milano, ordinanza n.1081 del 6 aprile 2020.

24 aprile 2020

 

L’indennità di asservimento per il passaggio di un metanodotto non può essere liquidata ai sensi dell’art.1038 cod. civ., bensì dando applicazione all’art.44 TU Espropri, da considerarsi norma speciale e quindi prevalente rispetto alla disciplina del codice civile, riguardando in modo specifico le indennità di asservimento dovute nel caso di esecuzione di opere pubbliche.

L’indennità della fascia di rispetto e conseguente vincolo di inedificabilità va riconosciuta anche per i terreni asserviti agricoli e non edificabili, in quanto trattandosi di inedificabilità assoluta comporta l’impossibilità di realizzazione di manufatti funzionali all’attività agricola.

Ai sensi dell’art.52- octies TU Espropri, l’indennità di occupazione spetta anche in ipotesi di asservimento.

Contatta lo studio: